Recensione di Crisis 3

Crisis 3 è un video gioco che catapulta il player sin da subito nella vera azione. Si tratta di uno sparatutto in prima persona, ma si contraddistingue molto bene da gli altri game del suo genere grazie ad alcune particolarità che tra poco vi mostreremo. Per prima cosa offre innumerevoli vantaggi durante il momento tattico, quello che precede l’attacco del nemico.

crisis.3

Inoltre anche durante la battaglia, grazie allo Nanotuta del protagonista di Crisis 3 (il personaggio Prophet), i vantaggi durante il combattimento saranno ancora più significativi. Questo è il terzo capitolo della saga di Crisis e ovviamente non sarà da meno dei capitoli precedenti, offrendo anzi nuove interessanti avventure.

Il nuovo protagonista di questo game, ovvero Prophet, dovrà salvare il mondo dalla minaccia Ceph, alieni che continuano a tormentare il genere umano. Il tutto viene condito dalla corporazione CELL, una organizzazione che farà di tutto per agevolare il terreno di conquista ai Ceph.

Grazie ai poteri della nanotuta sarà possibile svanire nel nulla, ovvero il player potrà diventare invisibile ai nemici. Ma i poteri non finiscono qui, la nanotuta potrà anche fare da scudo contro diversi tipi proiettili, diminuire i danni, incrementare le capacità fisiche ecc.

Ovviamente offre anche altri poteri, ma non è il caso di anticipare proprio tutto. Molte armi accompagneranno Prophet nel suo viaggio, fra alcune di queste sarà presente anche un arco, arma dalle capacità micidiali in battaglia.

Sono passati 27 anni dalla prima comparsa dei Ceph, è il momento che qualcuno risolva il problema definitivamente e l’occasione arriva proprio con Criris 3!